Finalmente ci siamo.

Partiva a luglio 2020, con l’istituzione di una Commissione Tecnica e successivamente di una Scientifica, la collaborazione AICE e RICS Italia per un progetto ambizioso e apparentemente semplice ovvero la traduzione in italiano degli Standard Internazionali di Misurazione delle Costruzioni per proporli al mercato italiano.

Molte le sfide in questo cammino.

In primis una traduzione linguistica e non letterale: è stato fin da subito chiaro che per far parlare italiano gli Standards non fosse necessaria solamente la conoscenza lessicale, ma uno studio ed un’analisi dei principi che stanno alla base degli stessi. Le lingue anglosassoni, infatti, espongono i concetti in modo differente dal nostro, attraverso una struttura linguistica semplificata, affidando alle parole la trasmissione di una visione, spesso evidenziate da una iniziale maiuscola e composte tra loro.

Senza tale studio una traduzione ed una proposta efficace non sarebbe stata possibile.

Ci sono stati dibattiti accesi all’interno delle Commissioni e per comprendere i pensieri e sono stati fatti confronti anche con altre interpretazioni. Una curiosità su tutte, abbiamo raffrontato il testo originale anche con la versione spagnola “Coordinación global en la presentación de costes de construcción y otros costes del ciclo de vida” , traduzione degli stessi Standard a cura del Consejo General de la Arquitectura Técnica de España.

È maturata quindi la convinzione che il modo più efficace per affrontare la traduzione fosse quella di commentare attraverso note a piè di pagina che potessero guidare il lettore nell’interpretazione e ricondurlo a significati dei termini noti, evidenziando per poi ricucire le differenze e le distanze tra gli standard internazionali e la realtà del nostro mercato.

Altra sfida raccolta dagli Standards è l’applicabilità al mondo di “Costruzioni” inteso in modo ampio. Non si trattano costi solamente di Edifici, ma di una moltitudine di Costruzioni, che spaziano da opere pubbliche di varia natura al settore impiantistico.

La prossima sfida?

Offrire al settore delle Costruzioni un valido strumento che permetta confronti trasparenti ed analisi approfondite dei costi per i Progetti di Costruzione, considerando questo quale mezzo fondamentale per ritrovare e promuovere competitività del mondo italiano, permettendo di uniformare ai mercati internazionali.

 

 

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

I prossimi appuntamenti

Error: No articles to display

Abbiamo 27 visitatori e nessun utente online